Non si legge

Perché non si legge

donna che legge

Gli italiani non leggono o semplicemente leggono poco. La domanda da porsi è: “Perché non leggiamo?” Ci sono soluzioni che possiamo trovare per ribaltare il problema e rendere la lettura di narrativa un’attività più popolare? Qui ci sono alcuni motivi che si utilizzano per spiegare perché non si legge un buon libro da mesi (o addirittura anni).

NON SI HA ABBASTANZA TEMPO:

Soluzioni:

Porta un libro con te, ovunque.

Approfitta di quei momenti preziosi che sono spesso sprecati:

–        In piedi in fila

–        Seduto nella sala d’attesa per un appuntamento

–        In attesa di una persona (figlio, amico, o altra).

Altre idee: trova qualcosa di breve!

Se non si ha abbastanza tempo per finire un lungo romanzo, scegli di leggere un libro breve.

O leggi la poesia, i racconti, o qualche altro lavoro di letteratura.

È importante nutrire la mente – anche se è solo un po’ alla volta.

NON SI HANNO ABBASTANZA SOLDI.

Soluzioni:

Trova il modo di leggere, senza spendere un sacco di soldi.

Visita un negozio o un chiosco di libri usati. Non solo è possibile acquistare libri a un prezzo più basso, ma è possibile barattare libri che hai già letto.

O approfitta delle offerte in libreria.

Leggi i libri su Internet.

Prendi in prestito libri dai tuoi amici.

Prendi in prestito i libri dalla biblioteca.

Acquista gli ebook perché costano molto meno dei libri di carta.

Ci sono sempre modi per trovare libri da leggere. Ci vuole solo un po ‘di pensiero creativo – trovare il modo per trovare i libri!

NON SI HA ABBASTANZA ESPERIENZA.

Soluzione:

Il modo migliore per imparare cosa leggere è provare a leggere tutto quello che puoi avere tra le mani. Potrai conoscere a poco a poco quello che ti piace leggere, e potrai iniziare a fare collegamenti tra i libri (e connettere quei libri alla tua vita).

Se non sai da dove cominciare, o ti ritrovi bloccato, chiedi a un bibliotecario, a un libraio, a un amico, o a un insegnante.

Trova qualcuno che legge molti libri, e scopri cosa a lui o a lei piace leggere.

Un altro modo divertente per presentarsi alla letteratura è aderire a un club del libro o a un circolo di lettori. Le selezioni del libro sono di solito fatte dal gruppo, e le discussioni possono aiutare a comprendere meglio la letteratura.

SI È TROPPO STANCHI.

Soluzioni:

Se sei assorto in un libro che ti piace, potresti trovare difficile addormentarti.

È inoltre possibile trovare piacere nella lettura di un buon libro mentre si sta bevendo una tazza di caffè o di tè. La caffeina può aiutare a tenerti sveglio, mentre ti godi la tua lettura.

Un’altra idea: si potrebbe anche provare a leggere nei momenti in cui non sei stanco.

Continua a leggere all’ora di pranzo, o al mattino prima che ti alzi.

Oppure, trova un paio di minuti qua e là per sederti con il tuo libro.

Un altro punto: l’esperienza di addormentarti durante la lettura di un libro non è orribile. Si possono avere i più meravigliosi sogni quando ti addormenti con un buon libro.

L’ESPERIENZA MULTIMEDIALE.

Soluzioni:

Se davvero preferisci guardare la televisione o un film, si può godere la lettura del libro su cui è basato il film – prima di vedere lo spettacolo.

Se sei in vena di avventura, mistero, suspense, forse non hai trovato i libri che corrispondono ai tuoi gusti.

Ti piace leggere su Sherlock Holmes?

Hai letto Agatha Christie o Tolkien?

TROPPO DURA.

Soluzioni:

La lettura non è sempre facile, ma non deve essere considerata difficile.

Non raccogliere enormi libri, se sai che non hai mai il tempo o l’energia per finirli.

Si legge libri per molte ragioni, ma non si deve pensare che si tratta di un’esperienza accademica (se non si vuole che sia). È possibile leggere il libro e goderne.

Si può prendere un libro e vivere un’esperienza indimenticabile: ridere, piangere, o sedersi sul bordo della tua sedia. Un libro non deve essere difficile per essere letto!
NON È UN’ABITUDINE.

Soluzioni:

Prendi l’abitudine. Fai in modo che la lettura di libri sia costante.

Può sembrare poco leggere per pochi minuti al giorno, ma non ci vuole molto per prendere l’abitudine della lettura. E, poi, prova a leggere per lunghi periodi di tempo (o leggi con maggiore frequenza durante il giorno).

Anche se non ti piace leggere libri per te, perché non leggere una storia al tuo bambino? Stai dando loro un grande dono (che li preparerà per la scuola, per la vita, ed essere anche un’importante esperienza di legame con te).

Condividi una poesia o un racconto con un amico.

Non è difficile fare dei libri e della letteratura una parte della tua vita.

Non si legge