Immagina un mondo senza parole e scrittura

jang07-20131127290701“Un mondo senza parole” davvero fa riflettere sull’importanza del linguaggio nella nostra vita. Non riusciamo nemmeno a immaginare un mondo in cui non ci sono parole e nessuna comunicazione, perché la lingua è una grande parte del nostro mondo.
La neurologa Jill Bolte Taylor ha descritto la sensazione di perdere la capacità di usare il linguaggio e di avere ancora parole nel suo cervello come una cosa spaventosa e incredibile. Scrisse di avere un completo silenzio nella sua mente senza parole che le ronzavano nel cervello, e senza quella vocina che sembra parlare a tutti noi. Jill disse che aveva trovato la pace interiore dopo aver perso le sue parole, e anche se poi sembrasse contenta di aver recuperato la capacità di usarle, era anche triste di aver perso quel silenzio assoluto che aveva ottenuto quando aveva perso la capacità di parlare o di formare pensieri nella sua mente.

La lingua è una parte enorme del nostro mondo. Ci permette di comunicare tra di noi tramite la voce ed esprime ciò che sentiamo e pensiamo. Senza parole il mondo sarebbe un posto molto diverso. In molti modi saremmo peggiori senza linguaggio, ma in qualche altro modo, come la pace interiore e il silenzio che Jill aveva sperimentato, avremmo acquisito nuove prospettive sulla vita e la testimonianza e l’esperienza del mondo in un modo diverso.
Senza parole la vita sarebbe molto più semplice. La comunicazione apparirebbe molto diversa e la vita non sarebbe così avanzata o complicata. Il linguaggio è quello che lega il mondo insieme. Le parole sono spesso usate con noncuranza e possono rendere il mondo rumoroso e caotico, ma un mondo senza parole ci farebbe tacere e non saremmo più collegati. Anche se il silenzio che Jill aveva trovato bello e l’ha portata a trovare una nuova comprensione di se stessa, fu comunque felice di essere stata in grado di recuperare l’uso delle parole, e si rese conto che il mondo ha bisogno del linguaggio e della comunicazione, con brevi momenti di silenzio e la necessità di essere da soli.
La storia di Jill di come ha perso le sue parole fa davvero riflettere su un mondo senza comunicazione e come dovrebbe influenzare la nostra vita quotidiana. La lingua è una parte fondamentale del nostro modo di vivere la nostra vita, e un mondo senza parole porterebbe a un modo molto diverso di come sopravvivere e come interagire non solo con gli altri ma anche con noi stessi.

Immaginate dunque un mondo senza parole: nessuna lettura, nessuna scrittura, nessuna comunicazione. È difficile desiderare un posto del genere. Sicuramente, in un mondo in cui la tecnologia sta avanzando a un ritmo vertiginoso e la conoscenza è la chiave per il successo, un “mondo senza comunicazione” è impossibile da concepire. Ma per alcune persone, questo mondo immaginario senza parole è ancora una realtà. Un mondo di tenebre e di ignoranza soffocante preme intorno a loro lasciando poche possibilità di sopravvivenza in una società guidata al successo. Come adulti e ragazzi finiscono in circostanze come queste? Sono semplicemente scivolati attraverso le lacune del nostro sistema di istruzione, la maggiore delle quali è l’assenza di enfasi della letteratura.

Il valore della grande letteratura si estende ben oltre la semplice lettura di parole stampate su una pagina. Naturalmente l’obiettivo primario di leggere libri, soprattutto in tenera età, è quello di imparare a leggere. Tuttavia, come gli studenti imparano le abilità di tutti i giorni, quelle di base, le possibilità diventano infinite. Le grandi opere della letteratura contengono molto più delle parole. Intuizioni incredibili nel periodo di vita dell’autore o del soggetto su cui l’autore ha scritto sono facilmente disponibili. Si tratta di una lezione di storia, senza il libro di testo. La storia prende vita attraverso la lettura. La letteratura presenta anche l’opportunità di conoscere nuove idee e culture sconosciute al lettore. Forse il più grande vantaggio ottenuto attraverso la letteratura è che gli studenti imparano a scrivere costantemente leggendo eccellenti manoscritti. Nel complesso, un forte accento sulla letteratura produce un individuo a tutto tondo.

Il problema con il sistema di istruzione pubblica in questo paese è che in qualche modo lo studente laureato può non aver letto mai grandi opere della letteratura. Succede di volta in volta. Sia perché gli insegnanti non danno agli studenti la possibilità di leggere eccellente letteratura, sia perché gli studenti trovano una delle molte scappatoie per sfuggire realmente alla lettura. I risultati possono essere diabolici: medici, ingegneri, avvocati, informatici, matematici, geologi che non leggono letteratura. Non hanno il tempo di leggere. Non pensano che la lettura sia indispensabile. Cosa saranno questi professionisti? Riusciranno a comprendere che un mondo senza le giuste parole sarà la casa della loro vecchiaia?

Annunci
Immagina un mondo senza parole e scrittura

Un pensiero su “Immagina un mondo senza parole e scrittura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...